Lettera ai nostri “idoli” – Rebecca Tarlazzi

Buongiorno Rebecca Tarlazzi,

sono Deantoni Maddalena, ho 12 anni, vado in seconda media e pratico pattinaggio artistico da 8 anni, motivo per il quale ho deciso di scriverti.

Forse questa lettera nemmeno la leggerai, o forse sì, chissà….

Ho deciso di scriverti perché sei il mio idolo. Beh… in realtà ne ho molti, ma tu sei quella che più mi attrae; mi hai sempre affascinato forse per la tua capacità di volare quando sotto ai piedi hai solo 8 ruote o forse per la tua bravura, la tua bellezza, la capacità di trasmettere felicità, tristezza, odio, amore, spensieratezza quando pattini, o forse perché hai tutto questo e non te ne vanti per niente, anzi sei semplicemente te stessa.

Ho iniziato a seguirti quando ho cominciato a praticare pattinaggio, esattamente 8 anni fa.

La mia insegnate ci parlava e ci parla ancora oggi di te, ci fa guardare sempre un tuo video a fine lezione e io mi stupisco ogni volta della tua bravura. Sono sicura che non sei brava solo nel pattinaggio ma anche al di fuori.

Il mio sogno sarebbe quello di abbracciarti, stringerti forte, pattinare con te e farti tante domande, ma credo che questo sogno non si realizzerà mai, così le domande te le farò ora.

Mi piacerebbe sapere sicuramente quanto ti alleni, com’è avere tua mamma come allenatrice, a che età hai inziato a praticare pattinaggio, se ti piace di più fare coppia o singolo, chi ti ha spinto a fare questo sport, come ti senti quando entri in pista prima di una gara. Per ultima cosa, quando smetterai di fare pattinaggio, cosa vorresti fare, l’allenatrice?

Spero che mi risponderai, sarebbe già un passo in più verso il mio sogno.

Non smetterò mai di seguirti!

Un abbraccio forte!

Maddalena

P.S.: AH! Non posso dimenticare questa cosa importantissima: ABBIAMO LA STESSA CANZONE DEL BALLETTO, WOW!!! Ovviamente tu la interpreti meglio… Sarai sempre il mio obiettivo più grande, voglio diventare brava come te!!

 

AVVISO A DOCENTI E GENITORI:
La funzione strumentale comunicazione di Ic_Viguzzolo invita docenti e genitori a stimolare i bambini e i ragazzi a produrre contenuti per il nostro giornalino scolastico.
Si possono raccontare esperienze avvenute a scuola, in gita oppure durante il tempo libero. Chi se la sente può anche approfondire alcuni argomenti del programma, a mo' di ricerca.
I bambini della scuola dell'infanzia e dei primi anni della primaria possono invece realizzare qualche disegno che sarà poi cura degli adulti completare con una breve descrizione di come è stato realizzato e perché, interpretando con le parole quanto il bambino ha voluto esprimere attraverso il disegno.
Ogni plesso fa riferimento al proprio docente fiduciario. Per ulteriori informazioni potete contattarci via mail all'indirizzo: comunicazione@comprensivoviguzzolo.it

Post Comment